Legge Federale Viaggi Tutto Compreso

 

 944.3

Legge federale concernente i viaggi «tutto compreso»

del 18 giugno 1993

L'Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

visti gli articoli 31sexies e 64 della Costituzione federale1; visto il messaggio del Consiglio federale del 24 febbraio 19932,

decreta:

Sezione 1: Definizioni

Art. 1 Viaggio «tutto compreso»

 

1 Si intende per viaggio «tutto compreso» la combinazione prefissata di almeno due delle prestazioni seguenti, se è offerta a un prezzo forfettario e dura più di 24 ore o include un pernottamento:

a. trasporto;

b. alloggio;

c. altre prestazioni turistiche non accessorie del trasporto o dell'alloggio e costituenti una parte significativa della prestazione globale.

2 La presente legge si applica pure se singole prestazioni di uno stesso viaggio «tutto compreso» sono fatturate separatamente.

 

Art. 2 Organizzatore, venditore e consumatore

 

1 Si intende per organizzatore qualsiasi persona che organizza i viaggi «tutto compreso» non solo occasionalmente e li offre direttamente o tramite un venditore.

2 Si intende per venditore la persona che offre i viaggi «tutto compreso» proposti dall'organizzatore.

3 Si intende per consumatore:

a. qualsiasi persona che prenota o si impegna a prenotare il viaggio «tutto compreso»;

b. qualsiasi persona a nome o a favore della quale un viaggio «tutto compreso» è prenotato o un impegno di prenotazione è assunto;

c. qualsiasi persona alla quale il viaggio «tutto compreso» è ceduto giusta l'articolo 17.

 

Sezione 2: Prospetti

Art. 3

 

Le indicazioni contenute nei prospetti sono vincolanti per l'organizzatore o il venditore che li pubblica; possono essere modificate unicamente:

a. da un ulteriore accordo tra i contraenti;

b. se il prospetto richiama espressamente l'attenzione su questa possibilità e la modificazione è comunicata chiaramente al consumatore prima della conclusione del contratto.

 

Sezione 3: Informazione destinata al consumatore

Art. 4 Prima della conclusione del contratto

 

1 L'organizzatore o il venditore devono comunicare per scritto al consumatore tutte le condizioni contrattuali prima della conclusione del contratto.

2 Le condizioni contrattuali possono essere trasmesse al consumatore anche in un'altra forma appropriata; in questo caso, prima della stipulazione, gli deve essere confermata per scritto. L'obbligo di conferma viene meno, qualora il suo adempimento impedisca una prenotazione o la conclusione del contratto.

3 Nella misura in cui sia importante per il viaggio «tutto compreso», l'organizzatore o il venditore devono informare in generale il consumatore per scritto o in un altra forma appropriata prima della conclusione del contratto:

a. sulle esigenze applicabili ai cittadini della CE e dell'AELS in materia di passaporti e visti, segnatamente sui termini per ottenere questi documenti;

b. sulle formalità della polizia sanitaria, necessarie per il viaggio e il soggiorno.

4 I cittadini di altri Stati hanno diritto alle informazioni di cui al capoverso 3 lettera a, se le esigono senza indugio.

 

Art. 5 Prima dell'inizio del viaggio

 

L'organizzatore o il venditore devono comunicare tempestivamente al consumatore, prima della data della partenza, per scritto o in qualsiasi altra forma appropriata:

a. gli orari e i luoghi delle soste intermedie e delle coincidenze;

b. il posto che il viaggiatore deve occupare;

c. il nome, l'indirizzo e il numero di telefono della rappresentanza locale dell'organizzatore o del venditore o, se detta rappresentanza non esiste, gli uffici locali che possono prestare aiuto al consumatore in caso di difficoltà; se detti uffici non esistono, occorre in ogni caso comunicare al consumatore un numero telefonico d'emergenza o qualsiasi altra informazione che gli consenta di entrare in contatto con l'organizzatore o il venditore;

d. nel caso di viaggi e di soggiorni all'estero di minorenni, le informazioni che consentano di stabilire un contatto diretto con il minorenne o con il responsabile locale del suo soggiorno;

e. informazioni sulla possibilità di stipulare un'assicurazione che copra le spese di annullamento del viaggio o un'assicurazione che copra le spese di rimpatrio in caso di incidenti o malattie.

 

Sezione 4: Contenuto del contratto

Art. 6

 

1 Indipendentemente dalla natura delle prestazioni convenute, il contratto deve indicare:

a. il nome e l'indirizzo dell'organizzatore e dell'eventuale venditore;

b. la data, l'ora e il luogo dell'inizio e della fine del viaggio;

c. i desideri particolari del consumatore, accettati dall'organizzatore o dal venditore;

d. se la realizzazione del viaggio «tutto compreso» esige un numero minimo di partecipanti e, se questo è il caso, quando, al più tardi, deve essere comunicato al consumatore l'eventuale annullamento del viaggio;

e. il prezzo del viaggio «tutto compreso», nonché le scadenze e le modalità di pagamento;

f. il termine entro cui il consumatore deve presentare reclamo per inadempimento o cattiva esecuzione del contratto;

g. il nome e l'indirizzo dell'eventuale assicuratore.

2 A seconda della natura delle prestazioni convenute, il contratto deve anche indicare:

a. la destinazione del viaggio e, qualora sia previsto un soggiorno frazionato, la durata e le date relative;

b. l'itinerario;

c. i mezzi, le caratteristiche e le categorie di trasporto utilizzati;

d. il numero dei pasti compresi nel prezzo del viaggio «tutto compreso»;

e. l'ubicazione, la categoria o il livello di comfort e le caratteristiche principali dell'alloggio, nonché la sua approvazione e classificazione turistica ai sensi della regolamentazione dello Stato di destinazione;

f. le visite, escursioni e altre prestazioni incluse nel prezzo del viaggio «tutto compreso»;

g. le condizioni di un eventuale aumento di prezzo giusta l'articolo 7;

h. eventuali tasse per determinate prestazioni, come tasse d'atterraggio, di sbarco o d'imbarco nei porti e negli aeroporti, nonché tasse di soggiorno non incluse nel prezzo.

 

Sezione 5: Aumenti di prezzo

Art. 7

 

Un aumento del prezzo convenuto contrattualmente è ammissibile soltanto se:

a. il contratto prevede espressamente questa possibilità e determina le modalità precise di calcolo del nuovo prezzo;

b. si produce almeno tre settimane prima della data della partenza; e

c. è motivato con l'aumento dei costi di trasporto, compresi quelli dei carburanti, delle tasse per determinate prestazioni, come tasse d'atterraggio, di sbarco e d'imbarco in porti e aeroporti o con una modificazione dei tassi di cambio applicati.

 

Sezione 6: Modificazioni sostanziali del contratto

Art. 8 Definizione

 

1 Si intende per modificazione sostanziale del contratto ogni significativa modificazione di un elemento essenziale a cui l'organizzatore del viaggio proceda prima della data della partenza.

2 Un aumento di prezzo di più del 10 per cento è considerato modificazione sostanziale.

 

Art. 9 Obbligo d'informare

 

L'organizzatore comunica al consumatore, il più presto possibile, qualsiasi modificazione sostanziale del contratto e la relativa incidenza sul prezzo.

 

Art. 10 Diritti del consumatore

 

1 Il consumatore può accettare una modificazione sostanziale del contratto oppure recedere senza dovere indennizzo.

2 Se recede dal contratto, ne informa il più presto possibile l'organizzatore o il venditore.

3 Se recede dal contratto, il consumatore ha diritto:

a. a un altro viaggio «tutto compreso» di qualità equivalente o superiore se l'organizzatore o il venditore glielo può proporre;

b. a un altro viaggio «tutto compreso» di qualità inferiore, nonché al rimborso della differenza; o

c. al rimborso più rapido possibile di tutte le somme versate.

4 È salva la pretesa al risarcimento dei danni per inadempimento del contratto.

 

Sezione 7: Annullamento del viaggio «tutto compreso»
Art. 11

 

1 Se l'organizzatore annulla il viaggio prima della data della partenza per una circostanza non imputabile al consumatore, quest'ultimo può far valere le pretese di cui nell'articolo 10.

2 Il consumatore tuttavia non ha diritto al risarcimento dei danni per inadempienza:

a. se l'annullamento è dovuto a un numero di prenotazioni inferiore al minimo richiesto e il consumatore ne è informato per scritto entro il termine indicato nel contratto; o

b. se l'annullamento è dovuto a forza maggiore. L'eccesso di prenotazioni non è considerato forza maggiore.

 

Sezione 8: Inadempimento e cattiva esecuzione del contratto

Art. 12 Reclamo

 

1 Il consumatore deve segnalare al più presto al prestatore dei servizi o all'organizzatore o venditore, per scritto o in qualsiasi altra forma appropriata, qualsiasi mancanza nell'esecuzione del contratto rilevata in loco.

2 In caso di reclamo, l'organizzatore o il venditore o il suo rappresentante locale devono adoperarsi sollecitamente per trovare una soluzione appropriata.

 

Art. 13 Provvedimenti alternativi

 

1 Se, dopo la partenza, non è fornita una parte essenziale delle prestazioni convenute o l'organizzatore si rende conto che non la può fornire, egli è tenuto a:

a. predisporre soluzioni alternative affinché il viaggio «tutto compreso» possa essere continuato;

b. risarcire al consumatore eventuali danni; l'importo risarcito è la differenza tra il prezzo delle prestazioni previste e quello delle prestazioni fornite.

2 Se sono possibili alternative o se il consumatore non le accetta per validi motivi, l'organizzatore deve adoperarsi per fornirgli un mezzo di trasporto equivalente per il ritorno al luogo di partenza o ad altro luogo convenuto. Inoltre l'organizzatore è tenuto a risarcirgli il danno.

3 I provvedimenti di cui nel presente articolo non danno diritto ad alcun supplemento di prezzo.

 

Art. 14 Responsabilità; principio

 

1 L'organizzatore o il venditore contraente è responsabile nei confronti del consumatore della buona esecuzione del contratto, indipendentemente dal fatto che egli stesso o altri prestatori debbano fornire i servizi.

2 L'organizzatore e il venditore possono rivalersi presso gli altri prestatori di servizi.

3 Sono salvi i limiti del risarcimento dei danni in caso di inadempimento o di cattiva esecuzione del contratto, previsti nelle convenzioni internazionali.

 

Art. 15 Eccezioni

 

1 L'organizzatore e il venditore non sono responsabili verso il consumatore, se l'inadempimento o la cattiva esecuzione del contratto è imputabile a:

a. mancanze del consumatore;

b. mancanze imprevedibili o insormontabili di un terzo estraneo alla fornitura delle prestazioni previste nel contratto;

c. forza maggiore o avvenimento che l'organizzatore o il venditore o il prestatore di servizi, malgrado tutta la necessaria diligenza, non potevano prevedere o risolvere.

2 Nei casi indicati nel capoverso 1 lettere b e c, l'organizzatore o il venditore contraente devono agire con la massima sollecitudine per venire in aiuto al consumatore in difficoltà.

 

Art. 16 Limitazione ed esclusione della responsabilità

 

1 La responsabilità per i danni corporali derivanti dall'inadempimento o dalla cattiva esecuzione del contratto non può essere limitata mediante il medesimo.

2 Per altri danni, eccettuati quelli intenzionali o dovuti a colpa grave, il risarcimento può essere limitato contrattualmente al doppio del prezzo del viaggio «tutto compreso».

 

Sezione 9: Cessione della prenotazione del viaggio «tutto compreso»
Art. 17

 

1 Il consumatore che sia impedito di intraprendere il viaggio «tutto compreso» può cedere la prenotazione a una persona che soddisfi tutte le condizioni richieste, se ne informa precedentemente l'organizzatore o il venditore entro un termine ragionevole prima della data della partenza.

2 Il cessionario e il consumatore sono solidalmente responsabili nei confronti dell'organizzatore o del venditore contraente per il pagamento del prezzo e delle eventuali spese supplementari risultanti dalla cessione.

 

Sezione 10: Garanzia

Art. 18

 

1 L'organizzatore o il venditore contraente devono garantire il rimborso degli ammontari pagati e il viaggio di ritorno del consumatore in caso d'insolvenza o di fallimento.

2 Su domanda del consumatore, devono provare di disporre di garanzie. Se non ne viene fornita la prova, il consumatore può recedere dal contratto.

3 Il recesso deve essere comunicato per scritto all'organizzatore o al venditore, prima della data della partenza.

 

Sezione 11: Diritto cogente

Art. 19

 

Non si può derogare alle disposizioni della presente legge a detrimento del consumatore, salvo nei casi espressamente previsti.

 

Sezione 12: Referendum e entrata in vigore

Art. 20

 

1 La presente legge sottostà al referendum facoltativo.

2 Il Consiglio federale ne determina l'entrata in vigore.

 

Data dell'entrata in vigore: 1° luglio 1993

 

RU 1993 3152

 

1 RS 101
2 FF 1993 I 609
3 DCF del 30 nov. 1993

 

Condizioni Generali di contratto per gli hotel
INTRODUZIONE
Tuamotus S.A. opera nell’area “solo hotel” di questo Sito come intermediario - agenzia di viaggi on-line - mettendo a disposizione del Consumatore un’offerta diversificata di servizi di viaggio.
I Servizi di Viaggio non rientrano tra i Pacchetti Turistici poiché la loro scelta è strutturata nel Sito, in modo che sia il Consumatore a combinare, a seconda delle loro specifiche necessità, la destinazione di soggiorno, la data, l'hotel (categoria, collocazione, ecc.) ed eventuali escursioni o polizze assicurative, potendo scegliere tra una vasta serie di combinazioni.
Tuamotus S.A. verifica la disponibilità dei propri fornitori a pubblicizzare e vendere i loro prodotti sul Sito e successivamente rende gli stessi prodotti accessibili al Consumatore.
Il presente documento definisce le condizioni predisposte per l'acquisto da parte del Consumatore del sito web www.orizzonti.it, di servizi di viaggio come di seguito definiti al paragrafo 4.
Queste condizioni devono essere accettate dal Consumatore prima di procedere all'acquisto.

1. FONTI LEGISLATIVE
La compravendita di servizi di viaggio, sia che abbia ad oggetto servizi da fornire in territorio nazionale che estero, è disciplinata dalla Legge 27/12/1977 nr. 1084 di ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale relativa al contratto di viaggio (CCV) firmata a Bruxelles il 23.04.1970 nonché del Codice del Consumo.

CONTRATTO DI VIAGGIO
2. NOZIONE DI CONTRATTO DI INTERMEDIARIO DI VIAGGIO:

Qualunque contratto tramite il quale una parte si impegna a procurare ad un’altra parte, per mezzo di un prezzo sia un contratto di organizzazione di viaggio, sia uno dei servizi separati che permettono di effettuare un viaggio o un soggiorno qualsiasi.
Attraverso quest’Area del sito, il Consumatore potrà acquistare servizi alberghieri, escursioni ed assicurazioni di viaggio.

3. PARTI DEL CONTRATTO DI VIAGGIO:
Le parti del contratto sono:
• Il fornitore del servizio: hotel, corrispondenti locali e compagnie assicuratrici
• Intermediario: Tuamotus S.A. ai sensi dell’art. 1 CCV “chiunque si impegni a procurare per mezzo di un prezzo un contratto di organizzazione di viaggio, oppure uno dei servizi separati che permettono di effettuare un viaggio o un soggiorno”.

4. RESPONSABILITA’ DELL’INTERMEDIARIO:
Nell’adempimento degli obblighi derivanti dal contratto di intermediazione di viaggio protegge i diritti e gli interessi del Consumatore secondo i principi generali del diritto. Tuamotus S.A. non risponde in alcun caso delle obbligazioni nascenti dall'organizzazione del viaggio, in particolare ai sensi del terzo comma dell'articolo 22 della CCV "L'intermediario non risponde dell'inadempimento totale o parziale di viaggi, soggiorni o altri servizi che siano oggetto del contratto".

Tuamotus S.A. è responsabile unicamente delle obbligazioni nascenti dalla sua qualità di intermediario nei limiti previsti dalle norme vigenti e, comunque, solo nel caso in cui il Consumatore fornisca la prova di un suo comportamento negligente nella scelta del fornitore.

Il risarcimento per i danni subiti dal Consumatore in relazione all'inadempimento di Tuamotus S.A. in caso di acquisto di Servizi di Viaggio, è regolato dalle previsioni contenute nella CCV.

In relazione all'acquisto delle escursioni e delle polizze assicurative, la responsabilità del fornitore sarà regolata dal contratto stipulato da questo con il Consumatore nonché dalla normativa applicabile.

MODALITA' DI ACQUISTO
5. MODALITA’ DI ACQUISTO DEI SERVIZI DI VIAGGIO:

a) L’acquisto dei servizi di viaggio attraverso questo Sito è possibile con le seguenti modalità:
1) Compra on line e salda con bonifico bancario.
La prenotazione del biglietto aereo viene effettuata completamente attraverso il Sito, il consumatore dovrà fornire tutti i dati necessari all’acquisto (nome, cognome, codice fiscale, indirizzo e-mail ecc.).
Il consumatore potrà quindi saldare l'importo tramite bonifico bancario (entro il secondo giorno lavorativo successivo) secondo le indicazioni che riceverà nella mail di conferma. Questa modalità di prenotazione è valida fino al settimo giorno ante partenza.
3) Chiama il Call Center
Chiama il Call Center. Il Call Center provvederà ad inviare un modulo di prenotazione da compilarsi in tutte le sue parti, con l’indicazione della scelta di pagamento (Carta di Credito o Bonifico Bancario). Il modulo andrà restituito via fax/mail compilato correttamente in tutte le sue parti. Entro tre giorni lavorativi dalla conferma della prenotazione dovrà essere effettuato il saldo del pacchetto di viaggio.
b) Il prezzo
Il Consumatore può verificare la disponibilità del servizio alberghiero o di trasporto ed il prezzo attuale sul Sito prima di effettuare l'acquisto. Il prezzo sarà confermato solo al momento dell’acquisto del viaggio. I prezzi indicati sul sito sono espressi in euro e sono stati calcolati, applicando la tariffa alberghiera disponibile al momento della prenotazione. Il prezzo indicato include, le tasse aeroportuali e i visti; sono escluse invece le quote di iscrizione.
c) Offerte speciali e restrizioni
Le offerte pubblicizzate sul Sito sono soggette a disponibilità nell’arco temporale stabilito nell’offerta.
d) Informazioni e consegna dei documenti di viaggio
Dopo la conferma dell’avvenuto acquisto, i documenti di viaggio telematici verranno inviati via mail all’indirizzo di posta elettronica fornito nella pagina del sito “Dati Personali”.

MODIFICHE E CANCELLAZIONI
6. RICHIESTE DI MODIFICA DA PARTE DEL CONSUMATORE

Le modifiche richieste dal cliente a prenotazioni già confermate non obbligano l’organizzatore nei casi in cui non possono essere soddisfatte.
Le richieste di modifica comportano l’addebito delle quote iscrizione (se previste), i premi assicurativi, e le percentuali del prezzo del viaggio come indicato nell’estratto conto. Le modifiche dei partecipanti al viaggio comportano inoltre l’addebito di 25 euro per persona come spese.

7. RESPONSABILITA’ DELL’INTERMEDIARIO IN CASO DI MODIFICHE E/O CANCELLAZIONI DA PARTE DEI FORNITORI DEI SERVIZI DI VIAGGIO.
Il Consumatore prende atto che il fornitore del singolo servizio potrà effettuare cambiamenti ai servizi di viaggio prenotati in qualsiasi momento. Tuamotus S.A., quale intermediario, ai sensi del terzo comma dell'articolo 22 della CCV, non risponde dell'inadempimento totale o parziale di viaggi, soggiorni o altri servizi che siano offerti sul Sito, ciò nondimeno informerà il Consumatore, nella misura in cui sia messo dal fornitore a conoscenza delle informazioni necessarie, in forma scritta via e-mail, del tipo di modifica.
Eventuali rimborsi delle somme corrisposte dal Consumatore saranno disposti in base ai regolamenti o alle leggi applicabili a ciascun fornitore dei servizi.
Tuamotus S.A. non sarà altresì tenuto ad alcun risarcimento di danni derivanti da cancellazioni o modifiche ai servizi di viaggio dovuti a cause di forza maggiore. Tali eventi includono, in via esemplificativa e non esaustiva: guerre, attività terroristica, scioperi nazionali, incendi, epidemie, uragani e altri effettivi o potenziali gravi disastri ambientali.

8. RESPONSABILITA’ DEL CONSUMATORE
Il Consumatore è responsabile della correttezza dei dati inseriti nella prenotazione. Tuamotus S.A. non può essere ritenuta responsabile se a seguito di errori nell’inserimento dei dati non fosse possibile al Consumatore la regolare fruizione dei servizi di viaggio.

9. CANCELLAZIONI DEI SERVIZI DA PARTE DEL CONSUMATORE
Al Consumatore che receda dal contratto prima della partenza saranno addebitati a titolo di penale, i premi assicurativi e le percentuali del prezzo del viaggio come indicato nell’estratto conto di viaggio.

RECESSO E RECLAMI
10. RECESSO

Ai sensi dell’art. 55 primo comma, lett. b, del Codice del Consumo, il diritto di recesso non si applica ai contratti di fornitura di servizi relativi all’alloggio, ai trasporti, alla ristorazione, al tempo libero, quando all’atto della conclusione del contratto il professionista si impegna a fornire tali prestazioni ad una data determinata o in un periodo prestabilito.

11. RECLAMI
Ogni contestazione relativa all'esecuzione del contratto deve essere contestata dal Consumatore senza ritardo affinché Tuamotus S.A., per conto del terzo fornitore, o il terzo fornitore stesso vi possano porre tempestivamente rimedio.

Il Consumatore dovrà, a pena di decadenza, sporgere reclamo mediante l’invio di una raccomandata con avviso di ricevimento, entro e non oltre dieci giorni lavorativi dalla data del rientro presso la località di partenza al seguente indirizzo:
Orizzonti di Tuamotus S.A., Via Livio, 12 – 6830 - Chiasso - TI - Svizzera.
Informazioni per gli hotel
PREZZO
Calcolo dei prezzi - estratto conto I prezzi definitivi saranno fissati solo al momento della conferma dei servizi da parte del cliente. Ogni prezzo rilevato nel flusso di preventivazione senza tale conferma, potrebbe essere suscettibile di variazione. Una volta perfezionata la prenotazione, in estratto conto sarà riportato il prezzo definitivo e complessivo del soggiorno riferito alla tipologia di camera, al trattamento prescelto, al numero di persone e di notti prenotate Saranno invece dettagliati per persona i prezzi di eventuali “servizi vari“ prenotati (assicurazioni e altri servizi).

BAMBINI
Molti alberghi praticano facilitazioni per bambini/ragazzi alloggiati in camera con i genitori (o due adulti paganti la quota intera). In taluni casi è prevista la gratuità totale. Si precisa che: - gli anni indicati all’atto della prenotazione si intendono non compiuti fino al termine della vacanza; - il costo culla, laddove previsto dalla struttura prenotata, è sempre da pagare direttamente in albergo N.B.: Durante il soggiorno potrebbero essere richiesti i documenti di identità comprovanti il diritto allo sconto. In assenza dei documenti richiesti il cliente sarà tenuto al pagamento della differenza

INFORMAZIONI SUI COMPLESSI ALBERGHIERI
Hotel La sistemazione è prevista normalmente in camere con servizi privati, due letti gemelli separati o letto matrimoniale, TV, telefono (ed eventuali servizi aggiuntivi previsti dai singoli alberghi); per quanto riguarda le camere triple si tratta in genere di camere doppie con letto aggiunto o brandina. Le camere singole sono soggette a supplemento: malgrado ciò talvolta risultano essere di dimensioni ridotte. Residence I prezzi includono la locazione dei locali con relativi servizi, mobili ed accessori indispensabili per un breve soggiorno di vacanza. I prezzi non comprendono i servizi di pulizia e cambio biancheria non previsto, la biancheria da tavola e da cucina, i danni eventualmente arrecati agli immobili ed ai loro arredi, tutto quanto non espressamente indicato come gratuito o incluso; in loco deve normalmente essere versata una cauzione che potrà essere restituita al momento della partenza o anche successivamente per posta a controlli avvenuti. In ogni unità abitativa non e’ consentito l’accesso ad un numero di persone superiore al massimo dei posti letto previsti (ivi compresa la culla, anche se portata dal cliente)

NOTA BENE

Descrizioni Le descrizioni degli alberghi (che potrebbero essere in lingua inglese/spagnola) nonché le notizie sulle destinazioni sono fornite in base alle informazioni riportate dai rispettivi fornitori; possono pertanto subire variazioni anche senza preavviso. Le strutture e le attività sportive sono anch'esse descritte sulla base delle informazioni fornite dagli alberghi. È possibile che i fornitori, a causa di imprevisti, subiscano ritardi nei tempi di realizzazione e di inaugurazione o che per lavori di manutenzione alcune strutture siano momentaneamente non utilizzabili o non perfettamente funzionanti. In questi casi, non appena venuto a conoscenza di eventuali modifiche, l'organizzatore si impegna ad informare tempestivamente i propri clienti. Inizio e termine del soggiorno Indipendentemente dall'orario di arrivo/partenza dei voli, le camere sono generalmente assegnate dopo le ore 14,00 del giorno di arrivo e devono essere riconsegnate entro le ore 12.00 del giorno di partenza. Anche in caso di voli che prevedono il decollo dopo le 24.00, l'erogazione dei servizi e la disponibilità della camera terminano entro le ore 12.00 del giorno precedente. L'utilizzo delle camere oltre i tempi indicati, è sempre subordinato alla disponibilità dell'hotel che potrebbe richiedere un supplemento da pagare in loco.

INFORMAZIONI UTILI SUI COMPLESSI
1. ANIMALI
Se sono ammessi, tale informazione è inserita nella scheda/descrittivo hotel, l'eventuale supplemento è da pagarsi direttamente in loco. Devono essere comunque di piccola taglia e non sono ammessi nelle aree comuni.
2.PARCHEGGIO/GARAGE
Se indicato nel testo descrittivo il parcheggio è utilizzabile fino ad esaurimento dei posti e non è prenotabile; il garage è prenotabile e pagabile in loco
3. TESSERA CLUB PRESSO I COMPLESSI ALBERGHIERI
In alcuni complessi è richiesto il pagamento in loco (salvo ove diversamente indicato) di una tessera club, che dà diritto ad usufruire dei servizi indicati nel testo descrittivo del complesso. In alcuni casi i programmi di intrattenimento possono essere multilingue. Nei periodi in cui non è richiesto il pagamento della tessera club, i relativi servizi non sono funzionanti.
4. RICEVIMENTO APPARTAMENTI
Gli uffici ricevimento di residence o appartamenti non sono aperti 24 ore al giorno e, in taluni casi, aprono solo in giorni infrasettimanali. Qualora l'orario del vostro arrivo si discostasse dai tradizionali orari di apertura degli uffici, vi invitiamo a prendere accordi direttamente con il complesso.
5. TASSE DI SOGGIORNO
I prezzi non comprendono eventuali tasse di soggiorno, pagabili in loco.
6. ALTRI SERVIZI A PAGAMENTO
Tra i vari servizi elencati nei testi descrittivi degli alberghi, alcuni sono a pagamento. Si intendono sempre pagabili in loco i consumi relativi al minibar, telefono e pay-tv; molti hotel inoltre richiedono importi extra per l'ingresso ai propri centri fitness con sauna, bagno turco, solarium, palestra e idromassaggio oppure ancora per l'uso di determinate attrezzature sportive quali piscina, tennis, squash, golf ecc.
7. PERIODI FIERE
Nelle principali località commerciali europee e nelle città d'arte italiane, durante periodi particolari (Fiere e Manifestazioni), i prezzi generalmente subiscono degli aumenti considerevoli e nella maggior parte dei casi possono essere superiori a quelli esposti in albergo.
INFORMAZIONI VARIE
Se insorge qualche problema Nel caso in cui dovessero verificarsi dei problemi, raccomandiamo di prendere contatto con il Call Center. Non potrà essere presa in considerazione, durante o alla fine del soggiorno stesso, alcuna contestazione riguardante le quote di partecipazione di viaggi o soggiorni all'estero.
Documenti e vaccinazioni In seguito all'Accordo di Schengen, per i Paesi aderenti non sono più previsti controlli dei documenti. Tuttavia è indispensabile avere sempre con sé un documento d'identità valido per l'espatrio (la patente non è ritenuta valida) in quanto, per ragioni di sicurezza, la polizia di frontiera può comunque richiederlo. In assenza del documento, l'imbarco sarà negato. La carta di identità prorogata non viene generalmente riconosciuta dalle autorità non consentendo quindi l'ingresso nel Paese.
Per informazioni relative ai documenti di espatrio in stati sia europei che extra europei, sarà necessaria una verifica, da parte dei clienti direttamente interessati, sul sito ufficiale della Farnesina www.viaggiaresicuri.it (che fornisce informazioni per i soli cittadini italiani), o presso le autorità competenti. In ogni caso, si consiglia di controllare sempre la regolarità dei propri documenti presso tali autorità, in tempo utile prima della partenza. Viaggi all'estero di minori A decorrere dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano devono essere muniti di documento di viaggio individuale (passaporto, oppure, qualora gli Stati di destinazione o comunque attraversati durante il viaggio ne riconoscano la validità, carta d'identità valida per l'espatrio accompagnata dal certificato di nascita). Il passaporto del genitore attestante l'iscrizione del minore resta pertanto valido fino alla scadenza solo ed esclusivamente per il genitore stesso.
Ricordiamo che per le destinazioni dell'Area Schengen è sempre indispensabile presentarsi all'imbarco del volo con un documento d'identità valido per l'espatrio. Per ulteriori informazioni, consultare il sito www.viaggiaresicuri.it.